♡ Autoproduzione: argille per la beauty care


Le argille che sono uno degli ingredienti base di una beauty routine ecologica ed ecosostenibile ♡


Hanno moltissime applicazioni che spaziano dalla maschera viso, al cataplasma.. allo shampoo! Le proprietà e i colori delle argille cambiano in base ai minerali in esse contenute (ferro, silice, calcio, magnesio...) ma vediamole meglio...



... prima però vediamo cosa significa "ventilata" o "superventilata" o "ultraventilata" termini a volte associati alle argille: indicate una maggiore finezza della grana dell'argilla e più la macinatura è fine e più adatta alle pelli sensibili.


Ma vediamo subito quali sono le argille:


Perla: si tratta del tipo di argilla più delicato sulla pelle, indicata soprattutto per pelli sensibili, reattive e secche. Ha proprietà assorbenti e purificanti simili all'argilla bianca, dalla quale si differenzia per la macinatura più fine e per la qualità più alta della polvere. (è quello che uso io, ha tutte le caratteristiche che mi occorrono per il mio tipo di pelle)


Bianca (caolino e bentonite): ha un effetto assorbente, rigenerante e remineralizzante. Assorbe il sebo in eccesso, Aiuta in caso di acne, lotta punti neri, dermatite seborroica e cicatrici lasciate dall'acne. "Esfoliante". Lenisce irritazioni e rossori. Adatta alle pelli molto sensibili.


Beige (Rassoul o argilla marocchina): è un'argilla saponifera adatta alla detersione del viso, del corpo e dei capelli. Agisce sul cuoio capelluto ed è perfetto contro le sue desquamazioni e per eliminare la forfora in modo naturale. Indicate anche per il trattamento di pelli molto secche.


Rosa: combinazione di argilla rossa e bianca. Ha proprietà detergenti, elasticizzanti e tonificanti, è adatta alle pelli sensibili. Purifica e leviga la pelle del viso, facendola apparire più giovane. Indicate anche per il trattamento delle pelli stanche, opache o danneggiate dal sole.


Rossa: drenante, cicatrizzante, tonificante e idratante. Ammorbidisce e purifica la pelle, riduce le rughe, favorisce la circolazione sanguigna, aiuta ad eliminare lacellulite mediante impacco o cataplasma. Infine viene usato per la cura di brufoli e rossori. Impacchi per il corpo con argilla rossa sono utili per prevenire e contrastare la smagliature, vene varicose e capillari rotti.


Gialla: Purifica ed esfolia in profondità la pelle e la rende più morbida e liscia. Elimina arrossamenti e lesioni cutanee. Favorisce la circolazione e tonifica la pelle. Regolarizza la formazione del sebo dell’epidermide e del cuoio capelluto.


Verde: assorbente, purificante, disintossicante, lenitiva; assorbe il sebo in eccesso, rigenera e remineralizza la pelle, disintossica da scorie e accumuli di tossine. Ottima per pelle grassa e impura… e per fare dei cataplasmi per dolori muscolari e articolari.


Viola: è particolarmente indicata per pelli delicate e sensibili che si arrossano facilmente. Essendo molto ricca di oligoelementi (persino più dell'argilla bianca), essa non solo purifica la pelle, ma la disinfetta e la idrata, rendendola molto liscia e morbida.


Blu: ottima per pelle grassa, secca, avvizzita, resistente o porosa. Efficace seboregolatrice, ammorbidisce, rinforza e tonifica la pelle. Ottima anche contro le rughe e le smagliature, grazie al suo effetto sbiancante. Ha anche un effetto anticellulite poiché favorisce il metabolismo e assorbe i liquidi e i prodotti di scarto.





Come si usano le argille?


Dalle maschere, agli impacchi o se usate come shampoo, si possono unire argille ingredienti e attivi per sostenere e amplificare l’effetto desiderato.


Come si prepara una maschera? Argilla + acqua o idrolato + olio + attivi (+ polvere di erbe e fiori, facoltativo) e mescolare fino ad ottenere un composto liscio, non troppo liquido o colerà. Si può aggiungere, ad esempio, olio di avocado o mallo di pesca per una maschera per pelle secca, olio di oliva e idrolato di rosa per pelli mature, olio essenziale di lavanda e idrolato di salvia per le pelli impure, olio essenziale di pompelmo o di ginepro per un impacco anticellulite… le combinazioni sono infinite ♡

  • maschera viso per pelli impure: argilla gialla, idrolato di salvia e olio essenziale di melaleuca

  • maschera viso per pelli sensibili: argilla perla o viola, idrolato di rosa, olio essenziale di lavanda

  • maschera viso per pelli mature: argilla rossa o rosa, idrolato di melissa e olio essenziale di frankincenso


Come si fa un cataplasma? Stesso procedimento per la maschera. Poi si usano delle garze intinte di argilla e si applica sulla pelle. Si può fare anche senza garza, quindi si fa un impacco, ma consiglio di avvolgere la parte da trattare con pellicola trasparente (quella compostabile!) per mantenere l’argilla umida più a lungo e aumentare così i tempi di applicazione senza che l’argilla si secchi e si sbricioli.

  • cataplasma antinfiammatorio: argilla verde, idrolato di camomilla e olio essenziale di frankincenso

  • cataplasma drenante: argilla rossa, idrolato di amamalide o elicriso, olio essenziale di cedro


E per lo shampoo? Ecco, questa preparazione è una delle mie preferite, che non uso sempre ma che mi da tantissima soddisfazione. I capelli sono puliti più a lungo e sono più voluminosi. I risultati non sono immediati ma la differenza si nota presto.

Procedimento: unire Rassoul al proprio idrolato e olio essenziale preferito, o in base alle proprie necessità di cute e capelli. Mescolare con una piccola frusta (che tengo nella doccia!) fino ad ottenere un composto liscio. Applicare sulla cute e sulle lunghezze e massaggiare. Sciacquare e ripetere. Per un maggior risultato sebo-equilibrante aggiungere 1 goccia di olio essenziale e una goccia di olio essenziale di melaleuca.


Spero che questo post ti sia stato utile ♡


#skincare #beautyhacks #rimedinaturali #lowimpact

11 visualizzazioni0 commenti