• Natascia

#staiacasa ma come si sta a casa?

Aggiornato il: ott 6

Non stiamo andando in guerra, ci è solo richiesto di stare dentro le mura di casa, ma questo ha significato cambiare abitudini, ritmi e fare i conti con una moltitudine di pensieri e nuove preoccupazioni.



Se nemmeno giocare col gatto ti tira su il morale, si può optare per il pane fatto in casa, per il bricolage o cambiare tinta alle pareti.


Il mio consiglio però è un'altro...

Rallentate! Godetevi la compagnia dei vostri familiari, dei vostri figli, del gatto anche! Nella disgrazia il tempo è una benedizione.

Comunque se al vostro umore serve un aiutino, provate con lo zafferano! Si è dimostrato (attraverso molti studi) un rimedio naturale efficace per disturbi legati allo stress, ansia e depressione. Lo zafferano puro non è sedativo! Migliora l'umore senza compromettere le prestazioni giornaliere.

Il frullato del buon umore!

qualche pistillo di zafferano 3 pere dolci e mature una tazzina di latte 1 cucchiaino di sciroppo d'acero

È una ricetta molto semplice e veloce da preparare. Basta mettere in infusione qualche pistillo nel latte e lascio rinvenire. Poi si versa tutto nel frullatore con 2/3 pere mature e il gioco è fatto!

Cenni storici, leggende e curiosità sulle proprietà dello zafferano


Lo zafferano ha un ruolo primario nella cultura e nella medicina orientale. La parola zafferano deriva dal persiano za’farān in riferimento all’oro, alla luce e alla saggezza rivelata. Su suppone che la sua origine sia in Kurdistan; tuttavia alcuni studiosi sostengono fosse presente già in Messico in età preistorica.

Di certo medici egizi lo prescrivevano come cura per mal di testa, malattie intestinali e respiratorie. La sua fragranza era molto apprezzata negli empori dell’antica Gerusalemme per la preparazione di profumi per uso liturgico. Nell'Antica Grecia e nell'Antica Gerusalemme era molto apprezzato per la sua fragranza impiegata rispettivamente in aromaterapia e con uso liturgico. Allo zafferano sono da sempre attribuite proprietà afrodisiache. Secondo una leggenda spuntavano fiori zafferano dal prato su cui giacevano appassionatamente di Zeus ed Era.

In ambito medico è impiegato da oltre 3.600 anni per le sue proprietà ansiolitiche e antidepressive. Efficacia dimostrata recentemente da studi scientifici sul trattamento di lievi disturbi dell’umore.

Studi scientifici sulle proprietà dello zafferano


L'Iran ha investito moltissimo nella ricerca di possibili usi medicinali dello zafferano. Gran parte del lavoro che circonda la sua applicazione tradizionale, consiste nell'alleviare la depressione. Uno dei gruppi di ricerche iraniani, guidato da Shahin Akhondzadeh, dell'Ospedale Psichiatrico Roozbeh, presso l'Università di Teheran di Scienze Mediche, ha studiato l'uso di diversi farmaci ed erbe peri disturbi mentali come la depressione, l'ADHD, l'ADheimer, l'autismo, la dipendenza da oppiacei, l'epilessia. I risultati clinici suggeriscono che lo zafferano è un antidepressivo sicuro ed efficace. Per esempio, in uno studio randomizzato, 30 mg di estratto di zafferano (in capsule) per 6 settimane ha portato a riduzione significativa della depressione rispetto a quelli trattati con placebo, e lo ha fatto senza effetti collaterali evidenti.

Ancora più rilevanti sono gli studi che hanno evidenziato il ruolo dello zafferano nella prevenzione e nella lotta ai tumori. Come rivela una ricerca pubblicata sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, il merito è della crocetina (la cronica, alla quale è associata la colorazione dello zafferano, è un carotenoide presente nei fiori del genere corpus; chimicamente è il diestere del disaccaride gentiobiosio e dell'acido dicarbossilico crocetina) e della sua capacità di ridurre la produzione di lattato (LDH) nelle cellule tumorali


#zafferano #zafferanovendita #rimedinaturali #cosy

3 visualizzazioni

MENù

NOTE

CONTATTI

+39-348-4075232

EMAIL

DOVE SIAMO

Newsletter

  • Black Instagram Icon
  • Black Facebook Icon

© 2020 Az. Agr. Terre d'Acqua di Natascia Storari | P.IVA IT03487031209